Spedizione Petar 2003

Da alcuni anni lo staff dell'AKAKOR GEOGRAPHICAL EXPLORING si sofferma qui, o di passaggio per pochi giorni, o per ricerche che durano qualche settimana.

Questo luogo che incanta per la bellezza della sua foresta atlantica, per i fiumi che scendono limpidi dalle sue montagne, per la gente semplice, ospitale e cordiale che vi abita, possiede anche un grosso potenziale speleologico che costituisce la principale attrattiva di questo Parco.

Buona parte delle grotte del PETAR sono conosciute da decenni, ma l'intera zona non è stata completamente esplorata, per cui esistono notevoli possibilità di altre scoperte.

Le nuove cavità vengono catastate ed i rilievi depositati presso la Società Brasiliana di Speleologia (SBE).

Nel corso della Spedizione PETAR 2002 AKAKOR, in collaborazione con i gruppi speleologici veronesi G. S. Montecchia e C.R.N. Monti Lessini, ha ampliato queste conoscenze rilevando una dozzina di nuove grotte, ma si pensa che rimanga ancora molto lavoro da fare.

Due zone particolarmente interessanti: Bombas, fra la Serra Ferreira e la Serra do Sem FiM, e quella del Pingo d'Água nei pressi di Iporanga. In quest'ultima regione non si è mai spinto nessuno, per cui le prospettive sono invitanti.

Come farci sfuggire una simile opportunità?

Akakor Geographical Exploring

Via Roma 11, 23827 Lierna (LC)

PI: 02539350138

 

Mail: info@akakor.com